La cannabis per uso alimentare: le ricette più interessanti

Polpette di lenticchie e cannabis

La recente legge italiana del 2016 ha reso possibile la produzione e commercializzazione della cannabis light, ovvero con bassissimo contenuto di THC, il principio attivo che provoca lo “sballo”. Tra gli usi consentiti, quello alimentare. Approfondiamo.

Canapa legale per uso alimentare:perché usarla

Al giorno d’oggi la canapa light costituisce senz’altro un tipo di prodotto che viene utilizzato per diversi usi, come ad esempio la cosmesi o la medicina. Essa inoltre viene adoperata con soddisfazione anche in campo alimentare poiché, al di là dei luoghi comuni e delle credenze diffuse, è un ingrediente ricco di proteine (come ad esempio anche il pesce e la carne) e può anche prevenire diverse malattie. Per tale ragione la canapa light può essere usata per comporre diversi piatti e ricette invitanti, che appagheranno il gusto e il corpo. Ciò che rende così proteico questo ingrediente è la presenza dei semi, nei quali sono situati tutti gli otto aminoacidi principali che devono essere assunti dall’organismo umano mediante il cibo. Oltre a ciò i semi di canapa sono anche ricchi di vitamine e minerali, indispensabili per la dieta mediterranea oppure per chi segue una dieta vegetariana e ha bisogno di integrare queste sostanze. Da non sottovalutare poi la presenza di grassi polinsaturi, efficaci soprattutto contro le malattie cardiovascolari, l’acne o le malattie che intaccano il sistema respiratorio.

Canapa light: come usarla in cucina

La canapa legale che viene utilizzata in campo gastronomico è quella industriale e si può presentare sotto forma di olio, farina oppure semi. Con la canapa inoltre si possono preparare svariati piatti come primi, secondi, dolci, antipasti. Generalmente la farina viene usata per la preparazione di pane, pasta, pizza oppure biscotti. L’olio invece si usa prevalentemente per i condimenti a crudo ma in alternativa può essere anche usato per fare frullati e creme salate. In commercio inoltre si possono anche trovare le proteine della canapa in polvere, le quali di solito sono usate spesso per realizzare delle barrette energetiche oppure dei biscotti.

Canapa light: le ricette più invitanti

Tra le numerose ricette che si possono realizzare con la canapa legale vi segnaliamo:

Polpette di lenticchie e canapa

La preparazione è davvero semplice e non richiede tempi molto lunghi. Per preparare tale ricetta occorrono lenticchie, farina di canapa, pan grattato, cipolla, concentrato di pomodoro, un bicchiere di birra, peperoncino e tre cucchiai di olio extravergine di oliva.

Per prima cosa bisogna sciacquare le lenticchie, farle bollire e poi passarle in padella con un filo di olio, cipolla e peperoncino. Successivamente bisogna aggiungere il concentrato di pomodoro e la birra e lasciar raffreddare. Al composto ottenuto poi andrà aggiunto il pan grattato e la farina di canapa per creare delle deliziose polpette delle dimensioni che si preferiscono. In ultimo basta cuocere per trenta minuti le polpette in forno e servirle ben calde.

Questo piatto è caratterizzato da una preparazione molto semplice che al tempo stesso però unisce gusto e tradizione, per ottenere un sapore unico.

Orecchiette con farina di canapa

Per un primo piatto delizioso e sbrigativo invece è possibile orientarsi sulle orecchiette con farina di canapa. Gli unici ingredienti necessari sono la farina di canapa, la farina di grano duro e l’acqua.

Entrambe le farine vanno mischiate e mescolate con l’acqua per ottenere un composto denso ed omogeneo. L’impasto ottenuto dovrà riposare nella pellicola trasparente per mezz’ora, dopodiché si può procedere a dare forma alle orecchiette per poi cuocerle e condirle come più si preferisce.